Pesche ripiene: le originali e una nuova versione

Pesche ripiene: le originali e una nuova versione

Le pesche ripiene al forno sono uno dei più dolci ricordi d’infanzia, forse le conosci anche tu.

 

Mia nonna le preparava spesso durante i mesi estivi, per riempire lo stomaco senza fondo dei suoi nipoti sempre affamati che si aggiravano in cucina alla ricerca di qualcosa di buono da mangiare. “È solo frutta” diceva… In realtà le farciva con cioccolato, amaretti, uova e un po’ di vino liquoroso. Non era proprio “solo frutta”, ma erano squisite.

 

Te le propongo in una versione rivisitata, più adatta alla me di oggi.

 

Come tutti i frutti di colore giallo arancio, le pesche sono ricche di beta carotene, un precursore inattivo della vitamina A, importante per la salute della pelle, delle ossa e degli occhi. Contengono inoltre buone quantità di vitamina C, utile per rinforzare il sistema immunitario, favorire l’assorbimento di ferro e con una potente azione antiossidante. La pesca è ricca di minerali, soprattutto potassio ma anche fosforo, magnesio, calcio e ferro. Essendo ricca di acqua e fibre ha un elevato potere idratante e saziante, pur apportando poche calorie. Ha inoltre un effetto leggermente lassativo, ottima quindi per combattere la stitichezza.

 

Ingredienti
4 pesche
3 cucchiai di inulina (o lucuma o zucchero di cocco o di canna integrale)
2 cucchiai di olio di cocco extravergine pressato a freddo (o di ghi)
2 cucchiai di cocco in scaglie
4 cucchiai di mandorle o noci macinate
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
1 piccolo bicchiere di vino amabile (o altro liquido per amalgamare)

 

Lavare le pesche, dividerle in due parti e levare il nocciolo.

 

Con un cucchiaio prelevare un po’ di polpa e metterla in un recipiente.

 

Aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare fino ad ottenere un composto dalla consistenza morbida.

 

Lasciare riposare qualche ora per idratare gli ingredienti secchi. Se necessario aggiungere un po’ di liquido (vino o altro liquido).

 

Farcire le mezze pesche con uno o due cucchiai di impasto e decorare con noci o mandorle intere.

 

Disporre i frutti in una teglia imburrata o rivestita di carta forno e cuocere a 100°C per circa 20-30 minuti.

 

Essendo molto caldo in questi giorni ed avendo ben poca voglia di accendere il forno, si possono anche provare senza cottura poiché nessuno degli ingredienti utilizzati la richiede. In questo modo, tra l’altro, le loro proprietà nutrizionali saranno meglio conservate.

 

Versione originale

Per curiosità ti lascio anche la versione originale della nonna.

 

Ingredienti
4 pesche
3 cucchiai zucchero di canna integrale
2 uova
40 grammi di amaretti
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
1 piccolo bicchiere di vino liquoroso (Marsala, Porto, ecc.)

 

Lavare le pesche, dividerle in due parti e levare il nocciolo.

 

Con un cucchiaio prelevare un po’ di polpa e metterla in un recipiente.

 

Separare i tuorli dagli albumi e unire lo zucchero. Mescolare energicamente fino ad ottenere un composto spumoso.

 

Aggiungere gli amaretti tritati, il cacao e il vino. Mescolare.

 

Farcire le mezze pesche con uno o due cucchiai di impasto e decorare con un amaretto intero.

 

Disporre i frutti in una teglia imburrata o rivestita di carta forno e cuocere a 100°C per circa 20-30 minuti.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi subito in regalo l’ebook Gusto e salute a tavola: idee, astuzie e ricette.



Simona Grossi

info@simonagrossi.it

Sono Simona, biologa nutrizionista e naturopata. Ti aiuto a ritrovare forza ed energia attraverso un’alimentazione corretta, svolgere un’attività fisica adeguata e a trovare momenti di rilassamento, piacere e lentezza.

No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.